CLASSIC

 

TRAIL

    440 km  9.000 mt. disl.
SENTIERI, MULATTIERE, STRADE BIANCHE 75%
CICLABILI, STRADE SECONDARIE 23%
STRADE URBANE 2%
PUNTO PIU' ALTO
  COLLEDIGILBA MT 1.524

Questo percorso consente di avere una panoramica del Piemonte storico del Risorgimento e delle sue vallate, di affrontare salite pedalabili sulle zone pedemontane del Monviso, oltre ad esplorare diffusamente le Langhe ed il Roero, patrimonio UNESCO, con le splendide colline costellate da vigneti tra i più pregiati al mondo, con partenza ed arrivo dalla città di Alba. La partenza avverrà dal suo  centro storico per addentrarci subito nel Roero con le sue splendide “Rocche“ esplorandolo nei suoi angoli più remoti. Lo lasceremo per le colline torinesi con i più conosciuti luoghi di culto: il convento di Colle Don Bosco e la basilica di Superga. Da qui con una bellissima discesa tecnica raggiungeremo il Po e lo costeggeremo sulla splendida pista ciclabile sterrata fino a Moncalieri godendoci lo spettacolo della misteriosa e affascinante città di Torino con passaggio ai murazzi  e nel parco del Valentino. Ora una ciclabile asfaltata ci porterà a Stupinigi lambendo l'omonima reggia castello, e poi alla città di Rivoli dal suggestivo centro storico. Tornati sullo sterrato, un bellissimo percorso sulla collina morenica del Moncuni costellata da massi erratici ci condurrà, dopo una divertente discesa, ai laghi di Avigliana. Da qui inizia una lunga salita, inizialmente facile, che nella parte finale avrà poche centinaia di metri dell'unico tratto di "portage" dell'intero percorso, per concludersi con la incredibile apparizione della Sacra di San Michele. Monumento simbolo del Piemonte è da molti considerato uno dei più emblematici esempi di architettura monastica al mondo. Una breve salita consentirà di scollinare il colle Braida per affrontare una lunga discesa sterrata che, attraverso il paese di Giaveno, ci porterà ad affrontare il monte San Giorgio con successiva discesa tecnica per collegarci con la ciclabile asfaltata a Pinerolo e, dopo alcuni chilometri di splendidi sentieri lungo il torrente Chisone, a Cavour con la sua Rocca che scaleremo per godere dalla sommità di una vista unica a 360 gradi dell'arco alpino con le sue vette più alte. Rientreremo ora nella provincia di Cuneo passando dal castello di Barge per raggiungere, con la salitella del monte Scotto, Paesana, ai piedi del Monviso. Dopo un passaggio dallo sconcertante villaggio ecomuseo di Balma Boves, inizierà la salita più impegnativa del percorso che ci porterà alla cima Coppi del percorso CLASSIC, il colle di Gilba a 1524m/slm. Percorrendo una lunga dorsale con bellissimi saliscendi si scenderà in val Varaita. Dopo una tratto nervoso della collina di Rossana, saranno le campagne della pianura ad accompagnarci fino a Cherasco, ai piedi della Langa del Barolo passando per Fossano e Cervere,  lungo  la "strada dei porri “ sul fiume Stura. 

Le colline langarole coi castelli di  La Morra, Barolo, Monforte, Serralunga e Grizane Cavour, e le rinomate vigne di nebbiolo da barolo, faranno da sfondo fino al rientro nella città di Alba.

This route is going through the Piedmont of the historical period of the Risorgimento and its valleys, facing easy climbs of the piedmont of the Monviso. It passes through the Langhe and Roero areas with their worldwide renowned vineyards and hazelnut orchards where the “tonda gentile” variety, which is a specialty of the region, is grown. This breathtaking beautiful area is a UNESCO World Heritage Site. This route starts and arrives in the city center of Alba.The itinerary proceeds through the Roero region crossing the hidden areas of the fabulous Rocche then it runs through the most important places of worship in Piedmont: the Santuario di Colle Don Bosco and the Basilica of Superga. By a technical slope, it reaches the Po River and we cycle along the river on a rural path up to Moncalieri enjoying the sight of the mysterious and gorgeous town of Torino passing through the Murazziand the Valentino Park. .Through the paved cycling track to Stupinigi, where we can enjoy the view of its castle, we arrive to the historical center of Rivoli. . Back on the path and up on the nice morainic hill of Moncuni with its erratic boulders, after an amusing descent the route reaches the Avigliana Lakes. A long climb starts here, easy in the first part but, after few hundred meters from the top, it has the only “portage” part of the whole route, and ends offering the astonishing view of the Sacra di San Michele, the symbolic monument of Piedmont, by many considered as one of the most emblematic examples of Monastic Architecture worldwide. A short climb takes us over the Braida hill and we have then to face a long downhill path taking us through the village of Giaveno to Monte San Giorgio. A technical descent takes to Pinerolo through a paved cycle path and cycling for few kilometers on paths along the Chisone stream.  We reach Cavour andthe Rocca that we climb to enjoy from itstop the unique view at 360° of the Alps. The itinerary goes back to Cuneo province passing by Barge castle to reach through the short climb of Monte Scotto, the village of Paesanaat the foot of the Monviso. We pass through the fascinating eco museum village BalmaBoves to start the most demanding climb of the CLASSIC ROUTE for reaching the Coppi peak of the Colle di Gilba at 1524m/slm. Through a long up-and-down track, we descend into the Varaita valley. After the passage of the Rossana hill, we are biking in a quiet countryside up to Cherasco, the door of Langa, passing through Barolo area crossing Fossano and Cervere, the “leek region” along theSturaRiver. The Langa hills with the castles of Barolo, Monforte and Serralunga, and the renowned Nebbiolo vineyards is the background accompanying us to the arrival in Alba.

MAPPA

CLASSIC TRAIL

ALTIMETRIA

CLASSIC TRAIL